Controllo rapporti


Corona bici

Informazioni utili
sul controllo rapporti
per le gare su strada
dei giovanissimi

 

LIMITAZIONI NELL’USO DI RAPPORTI E PEDIVELLE

Nelle prove di velocità, nelle prove su strada, tipo pista e pista è prevista la limitazione nell’utilizzo dei rapporti, secondo il seguente schema: sviluppo massimo consentito con 1 pedalata a seconda della categoria…

  • G1 >>> mt 3,10
  • G2 >>> mt 3,70 = a G3
  • G3 >>> mt 3,70 = a G2
  • G4 >>> mt 4,40
  • G5 >>> mt 5,00
  • G6 >>> mt 5,55

Nelle medesime prove è altresì prevista la limitazione nella lunghezza minima delle pedivelle:

  • G1, G2, G3 mm 125 (con ruote di diametro inferiore a 22 – non esiste il limite minimo)
  • G4, G5 mm 145 (con ruote di diametro 22 è consentita la lunghezza di mm. 125)
  • G6 mm 155 (con ruote di diametro 24 è consentita la lunghezza di mm. 145)

Nessuna limitazione è prevista per le prove di abilità (gimkana).

 

Come fare il controllo rapporti

  1. Catena sul massimo rapporto (corona più grande davanti e pignone più piccolo dietro)
  2. Pedale nel punto più basso (ovvero verso terra)
  3. Spingere la bici indietro fino a compiere 1 giro completo di pedale
  4. Misurare la distanza che ha percorso la bici dall’inizio alla fine

 

Se la misura non corrisponde…

Se lo sviluppo è inferiore al massimo consentito, nell’ordine di 40/50 cm massimo in meno, non ci sono problemi.

Se è superiore i giudici non vi fanno partire.